Produzione e distribuzione spettacoli teatrali

Toccata e fuga

Con Giuseppe Pollicina, Claudia Gemelli, Salvatore Sacco, Francesca Marcaione, Emanuela Mendolia.

Regia: Giuseppe Pollicina.

Prodotto per la stagione 2017/2018 da “Le Alte Terre Di Mezzo”, “Toccata e fuga” è uno spettacolo che vi farà riflettere divertendovi da morire. Scegliamo sempre testi che abbiano qualcosa da dire e questo lavoro di Benfield, divertente come non mai, contiene dentro di sé mille spunti di riflessione.Circolare Teatro ragazzi Estate 2017
Ridi con le lacrime ma pensi: “E se succedesse a me?” Parlare della trama è veramente impossibile non è una storia da raccontare, va vista con attenzione senza perdere un particolare.
Diretto ed interpretato da Giuseppe Pollicina e con: Emanuela Mendolia, Claudia Gemelli, Francesca Marcaione e Salvatore Sacco è una commedia che ricalca in chiave moderna le caratteristiche del Vaudeville, con tutta una serie di equivoci esilaranti, scambi di coppia e bugie a non finire in una scenografia a duplice scena dove s’intrecciano le vicende dei due appartamenti talvolta anche in contemporanea.

“Io sono fedele a te quanto tu lo sei a me” E’ questa una delle frasi chiave di “Toccata e Fuga” di Derek Benfield. Cinque personaggi che si ritrovano in un carosello amoroso in cui gli uomini, divertentissimi e terribilmente impacciati, risultano sempre perdenti, con le loro tute rosa, le loro scarpe improponibili, le vestaglie leopardate e tigrate messe regolarmente nel posto sbagliato. Sempre a rischio indigestione di pollo al vino, e mai così tanto ignari della loro condizione. Una commedia che ricalca in chiave moderna le caratteristiche del Vaudeville, con tutta una serie di equivoci esilaranti, scambi di coppia e bugie a non finire in una scenografia a duplice scena dove s’intrecciano le vicende dei due appartamenti talvolta anche in contemporanea.

Trama

Bruno (Giuseppe Pollicina)
ha problemi con le tute e il pollo al vino, però sa bene che il rubinetto dell’acqua calda si trova a
sinistra. Più di una volta a settimana non ce la fa… a fare jogging. Per lui i leopardi sono rosa e come cardiologo ha una cassiera del supermercato.

Ilaria, moglie di Bruno (Claudia Gemelli)
è una donna semplice. “Ama” i Mercoledì e a parte i leopardi la sua vita scorre tranquilla fra un ordinatissimo ciclista improvvisato, un lavavetri e le danze folcloristiche inglesi. Prepara cocktail danzando e ama il jogging (purché siano gli altri a farlo) ma preferisce andare in bicicletta.

Linda, amante di Bruno (Emanuela Mendolia)
è una cameriera della croce rossa, anzi no un’infermiera del supermercato, o meglio una commessa che cucina pollo al vino. La sua vita non è semplice ma ama il mercoledì perché sono tutti impegnati con altre cose e lei può andare a cucinare in maniera romantica in una casa non sua, dove può togliersi i guanti in modo molto elegante…

 

Giorgio, l’amico di Bruno (Salvatore Sacco)
è un uomo sobrio. Ama andare in bicicletta in mutande e indossare eleganti abiti leopardati. Presta la casa agli amici e nasconde qualcosa sotto i gerani. I voli in anticipo sono il suo problema. Per il resto se non lo guardassero male dalle fotografie, avrebbe una vita tranquilla… forse

Jessica, moglie di Giorgio e amica di Ilaria (Francesca Marcaione)
Donna in carriera, passa la vita fra riunioni all’estero e “Brain Storming” in ufficio a Londra. Lei non è inglese ma il suo animo sì. Vero punto nodale della storia vi accompagnerà per cercare di comprendere quello che sta succedendo. La sua migliore amica forse ha un amante, suo marito la tradisce e un giorno tornando a casa trova il suo migliore amico in mutande e allora…

Note di Regia

Il teatro è come la vita, se sbagli non puoi correggere e il rapporto diretto, quasi simbiotico, con lo spettatore, è qualcosa di impagabile. Dal palco riesci a percepire ogni respiro, ogni reazione, ogni sensazione. Diventa uno scambio di emozioni straordinario. Mi piace quindi l’idea di vedere un progetto realizzato bene e quando riesci ad avere gli attori e i tecnici giusti, come in questo caso, diventa veramente un piacere sia dirigere che recitare.

Giuseppe Pollicina

 

 

Condividi con i tuoi amici...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Cerca nel Sito

Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
In evidenza
Spettacoli
Spettacoli in Distribuzione
Spettacoli in Produzione
Teatro comico
Teatro Ragazzi